img
Home / Psiche / Viaggiare per curarsi: la storia di Simona

Viaggiare per curarsi: la storia di Simona

/
/
/

Simona è una giovane donna colpita da una terribile malattia, che però non si è rassegnata al suo destino, che la costringe su una sedia a rotelle: ha deciso anzi di viaggiare e di girare il mondo.

Simona Anedda ha 42 anni, è nata e cresciuta a Roma e dal 2012 è affetta da sclerosi multipla. Ha deciso di partire per l’India: i soldi per le spese li ha raccolti grazie al crowdfunding. “Stare chiusi in casa è inutile, bisogna ribellarsi alla malattia”: questo il pensiero che ha guidato Simona.

Non tutti reagiscono allo stesso modo alla malattia, soprattutto a una malattia così invalidante come la sclerosi multipla. Molti si chiudono in sé stessi, evitano di uscire di casa, e rinunciano alla vita. C’è chi invece come Simona non si arrende, programma il futuro, viaggia e fa progetti. Simona viaggia da sempre: a 23 anni è stata in Islanda, in Erasmus. E poi non si è più fermata: è stata in Messico, Sud Africa, Francia, Cuba, ma anche Polinesia e Martinica. A 25 anni ha iniziato a lavorare come tour leader per congressi medici; a 30 anni è partita per un viaggio on the road in Australia. E poi si è trasferita in Germania.

Grazie alla raccolta fondi, il denaro è arrivato da tutta Italia: così Simona potrà esaudire il suo sogno di girare l’India in sedia a rotelle. Una bella storia che deve darci la forza di reagire, sempre e comunque, a ciò che ci accade.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

It is main inner container footer text