img
Home / Psiche / Psiche e Tecnologia / Guardate troppe serie TV? Potreste essere dipendenti

Guardate troppe serie TV? Potreste essere dipendenti

/
/
/

Conoscete il binge watching? Si tratta di un nuovo fenomeno sociale da non sottovalutare, di cui si è occupato anche il Festival della comunicazione di Camogli.

Si tratta della dipendenza da serie TV, letteralmente abbuffarsi (binge) di contenuti video (watching). Per gli esperti basta guardare 2-6 episodi di fila di una serie TV per provare cosa vuol dire. Ma chi soffre davvero di questo disturbo perde il controllo sulla propria vita e manifesta sintomi simili a quelli della dipendenza da acol, o da gioco. Il binge watcher può provare crisi d’astinenza, abbrutimento psicofisico, senso di colpa dovuto al tempo sottratto ad altre attività, magari allo studio o al lavoro.

Sono soprattutto i teen drama a istigare i sensi di colpa più acuti: più infatti è scadente il prodotto, maggiore è il rimpianto per il tempo perduto. Spiega Valentina Pisanty, che ha analizzato il fenomeno, che “oggi, con i nuovi colossi della distribuzione, come Netflix e Sky, i vincoli di palinsesto non ci sono più”, e a questo si combina la serialità continua, un meccanismo che crea dipendenza “perché fa leva sul bisogno umano di compiutezza, di catarsi”.

I prodotti di indubbia qualità come Breaking Bad creano meno sensi di colpa, ma spesso distinguere tra il cultore di una serie TV e il drogato di video è difficile. Attenzione, dunque!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

It is main inner container footer text