img
Home / Psiche / Perché sogniamo sempre di rifare gli esami?

Perché sogniamo sempre di rifare gli esami?

/
/
/

Gli esami non finiscono mai… almeno nei sogni! Quante volte vi è capitato di sognare di tornare sui banchi di scuola, di rifare l’esame di maturità o altri esami particolarmente impegnativi? Ecco perché succede a tutti.

L’esame da ripetere, o l’esame da dare accorgendosi un attimo prima di non avere studiato nulla, sono tipici sogni che manifestano ansia che tendono a ripetersi più volte nella vita. Non è chiaro quale sia la loro origine; uno studio sul Washington Post si è interrogato proprio su questo. Innanzitutto, sembra che debba esserci una certa distanza temporale tra il momento in cui si sogna e l’esame che viene sognato.

Per alcuni, nei sogni ci si trova davanti alla commissione completamente nudi. Cresce così l’angoscia e il senso di vulnerabilità, con la perdita di quel controllo che riteniamo di avere sulle nostre vite. Una possibile causa potrebbe essere la pressione derivante dalla vita reale quando si è di fronte a un compito nuovo e/o difficile.

«Credo che tendano ad avere questo tipo di sogni persone tendenzialmente molto professionali e che hanno avuto successo a scuola» afferma la dottoressa Judy Willis, neurologo statunitense. «Sono persone che chiedono elevate performance per se stesse. Il ripetersi di questi sogni è da correlare a periodi di stress e di pressione, quando c’è una sfida da affrontare».

Ma perché riemergono sempre esami di scuola di anni e anni fa? Questo avviene, secondo la Willis, perché il cervello, quando è sotto stress, durante le rielaborazioni inconsce della notte, va inevitabilmente a ricercare nella memoria gli eventi originari, quelle situazioni che per prime hanno marcato la vita dell’individuo. E così ci ritroviamo a rifare l’esame del liceo o qualche esame all’università.

Secondo Freud, questo tipo di sogni sarebbe anche una forma di autorimprovero dell’individuo, che dice a sé stesso: «come mai alla tua età continui a fare cose che non dovresti fare?».

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

It is main inner container footer text