img
Home / Psiche / 4 consigli per combattere la stanchezza primaverile

4 consigli per combattere la stanchezza primaverile

/
/
/

Sonno al mattino, fatica a svegliarsi e soprattutto un senso di spossatezza che coinvolge le membra nel loro insieme. Ecco i maggiori sintomi della stanchezza primaverile, un problema che interessa molte persone e che rischia di minare il benessere, soprattutto femminile. Come è possibile contrastarlo in modo naturale? Ecco 4 consigli per combattere la stanchezza di primavera con intelligenza e buon senso:

1- bere molta acqua: l’acqua non solo aiuta a drenare i liquidi e le linfe, ma si propone di alleggerire il fisico nella sua totalità. Bere almeno 8 bicchieri acqua al giorno è la scelta ideale per combattere la stanchezza, perché il corpo si scopre tonico e quindi meno stanco, da mattina a sera;

2- mangiare la frutta: la frutta è un rimedio portentoso contro la stanchezza, perché aiuta a fare il pieno di vitamine e di sali minerali, che tonificano l’organismo e lo rendono immediatamente più reattivo. La frutta migliore è quella ad alto contenuto d’acqua, ma è ideale anche scegliere quella secca, che aiuta ad inglobare energia pura e aumenta le difese immunitarie dell’organismo;

3- prendere il sole: la stanchezza primaverile è spesso causata dalla difficoltà del corpo di abituarsi ai cambi di luce. Può essere importante prendere un po’ di sole ogni giorno, almeno un’oretta, una pratica indispensabile per aumentare la vitamina D nel corpo e anche per abituare l’organismo ai nuovi cicli naturali;

4- dormire nel fine settimana: non si tratta di poltrire fino a mezzogiorno, ma di concedersi un paio di orette di sonno in più se possibile e almeno per le prime settimane di primavera. I ritmi lenti aiutano infatti a sentire meno la fatica nel corso della giornata e mettono il buonumore!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

It is main inner container footer text