img
Home / Psiche / Genitori e Figli / Cosa fare se i figli sono troppo belli

Cosa fare se i figli sono troppo belli

/
/
/

Può sembrare un problema che non merita attenzione, ma molti genitori vivono un certo stato di ansia se i loro figli sono molto belli, in quanto sono convinti che siano più esposti a rischi nella vita. La questione riguarda soprattutto le donne, in quanto il corpo femminile nell’età dell’adolescenza è in continuo cambiamento e può rivelare una sensualità che non viene percepita come tale dalle dirette interessate.

Gli specialisti sono concordi nell’affermare che per affrontare al meglio questa situazione serve tanta chiarezza e anche una buona dose di umorismo. Le teenager che possono vantare un fisico invidiabile e una freschezza tutta propria devono essere educate ad impiegare i social con la giusta attenzione, stando attente ai pericoli che, purtroppo, si nascondono dietro l’angolo. L’atteggiamento dei genitori non deve mai essere di paura o di minaccia, pena ottenere ‘effetto opposto, ma deve basarsi su un dialogo informato e portare alcuni esempi pratici, per far comprendere la necessità di impiegare i canali social in modo corretto.

Al contempo, è importante spiegare che la bellezza fisica deve andare di pari passo con l’istruzione e l’educazione, atteggiamenti e obiettivi che le ragazze devono prefissarsi se vogliono emergere nella vita di ogni giorno. Non basta, infatti, essere belle e giovani per avere una vita felice, quindi è importante che i genitori trasmettano il valore della cultura e anche l’amore per le buone maniere, sempre cercando di impiegare una buona dose di ironia e di apparire leggeri ma concreti.

Alla domanda se è possibile trasmettere un certo tipo di femminilità alle ragazze adolescenti, segue una risposta ibrida, in quanto è certamente possibile trasmettere i canoni estetici che piacciono alla madre, ma è importante assecondare, almeno in parte, il bisogno di omologarsi che i teen provano alla loro età. Insegnare il piacere di essere diverse risulta positivo, a patto che si tratti di una questione che non mette in imbarazzo le ragazze, ma che le fa crescere con un’idea di unicità positiva, legata soprattutto all’ingegno e alla creatività.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

It is main inner container footer text