img
Home / Psiche / Psiche e Tecnologia / Psicoterapia on line, una nuova frontiera per l’Italia?

Psicoterapia on line, una nuova frontiera per l’Italia?

/
/
/

Negli Stati Uniti la e-psycotherapy è considerata una prassi, figlia delle telephone analysis che venivano fatte già da metà del Novecento per aiutare i pazienti ‘sull’orlo di una crisi di nervi’. Si tratta della pratica di collegarsi virtualmente con il proprio analista, in una sessione di Skype per la propria oretta di analisi, senza spostarsi e guadagnando così tempo ed energie, ma soprattutto sfruttando il servizio anche se ci si trova lontani per vacanza o lavoro.

La psicoterapia on line si propone come una scelta che interessa i giovani, allettati dalla possibilità di concludere il tutto velocemente e senza spostarsi, ma che sta cominciando a fare gola anche a tante persone che per diversi motivi fanno fatica a spostarsi e trovano rifugio nella comodità della rete. Gli psicologi si dividono in due categorie, quelli che la propongono a cuor sereno e quelli che non credono nella sua validità, perché la psicoterapia online fa ‘saltare’ alcuni momenti di un rituale. Questi consulti non offrono infatti uno spazio fisico delimitato e non permettono di abbandonare la casa o il lavoro, quindi i pazienti non possono essere totalmente sinceri con sé stessi e con il medico curante.

Il consiglio per chi sceglie di sottoporsi a queste sedute è di privilegiare canali conosciuti, di non abbandonare lo specialista di riferimento e di chiedergli se può offrire questo servizio, ovvero di puntare in ogni caso sulla qualità e sul prestigio per ricercare una prestazione professionale e al completo servizio della salute del paziente.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

It is main inner container footer text