img
Home / Notizie / Cronaca / E’ giusto integrare Scattone nel sistema scolastico italiano?

E’ giusto integrare Scattone nel sistema scolastico italiano?

/
/
/

Il tema è scottante, ma Giovanni Scattone, a rigor di legge, può insegnare nelle scuole italiane, in quanto ha finito di scontare la sua pena detentiva e inoltre ha le ‘carte in regola’ per farlo. E’ impossibile, attualmente, giudicare la qualità del servizio che l’uomo potrà donare ai suoi alunni, ma molte sono le perplessità che si sollevano su tutti i fronti, dai colleghi dell’istituto Einaudi di Roma dove prenderà servizio fino ai genitori dei ragazzi e agli stessi studenti, che avranno per professore un uomo condannato per omicidio.

In questi giorni il dibattito in corso è molto intenso, e forti arrivano le parole di critica da tutti i fronti. Con tutti i mestieri che una persona può fare, insegnare psicologia alle superiori non si rivela, infatti, fra le più consone per una persona che ha scontato una pena e che è stata condannata per omicidio colposo a cinque anni e alcuni mesi di reclusione. Giovanni Scattone fu infatti dichiarato colpevole dell’omicidio della studentessa universitaria Marta Russo nel 2003, e dopo avere scontato gli anni di carcere può ora insegnare a ragazzi che hanno più o meno la stessa età della ragazza uccisa.

Può considerarsi etica questa vicenda? Molte sono le parentesi che si possono aprire sull’argomento, dal dolore della madre di Marta che accusa il sistema di negligenza, fino alle opinioni discordanti dei ragazzi, che affermano in coro di non poter giudicare un insegnante solamente dal suo passato. La scelta più giusta era forse quella di rinunciare all’insegnamento? Tutto si gioca sul passato dell’uomo e sul suo comportamento attuale, in quanto la materia insegnata da Scattone non è la matematica o l’economia, ma proprio la psicologia, una materia delicatissima che rispecchia di gran lunga il suo trascorso di possibile omicida.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

It is main inner container footer text