Home / Notizie / Psico-auguri per voi!

Psico-auguri per voi!

/
/
/

Natale: tempo di auguri. Ovviamente tutti sperano che le feste possano essere un’occasione per stare bene insieme ai propri cari. Tuttavia, se siete tra quelli che subiscono lo stress di questo periodo o pensate che ci sia ben poco da festeggiare, se vi sentite soli o tristi, se il Natale vi sembra un rito consumistico ormai privo di qualsiasi spiritualità, ecco alcuni suggerimenti che credo possano tornarvi utili.

1. Il giorno di Natale si festeggia tipicamente in famiglia, con pranzi e cene che sottolineano il valore della festa. Dopo aver impiegato tanto tempo a preparare manicaretti e a decorare la casa, non dimenticate la cosa più importante: le persone. Se siete i padroni di casa non affannatevi a rendere tutto perfetto, sedetevi e dedicate del tempo ai vostri invitati. Se siete ospiti ricordatevi di ringraziare chi si è impegnato a fare del proprio meglio per creare una bella atmosfera.

2. Incontrare quei parenti insopportabili solo a Natale per voi assomiglia ad una vera tortura? Allora tentate di capire come mai continuate a fare loro visita. Forse state cercando di non dispiacere la mamma, la nonna o il partner. O forse ritenete che almeno una volta all’anno si possa deporre l’ascia di guerra. Dare un senso a quello che facciamo rende il calice meno amaro. Trasformando un sacrificio in una scelta consapevole, anche certe riunioni di famiglia sembreranno più tollerabili.

3. Se pensate di aver speso troppo per regali ed addobbi in tempi così critici, cercate di non rovinarvi la festa assillandovi con pensieri di questo tipo. Meglio formulare un buon proposito a cui vi atterrete scrupolosamente dopo le feste: farete attenzione ad evitare eccessi e sprechi e la prossima volta sarete più parsimoniosi.

4. Avete da poco interrotto una relazione sentimentale importante e l’idea di mostrarvi sorridenti davanti agli altri vi atterrisce. Ma passare le feste in completa solitudine non farà che peggiorare le cose. Magari partecipate a qualche evento riservandovi la possibilità di lasciare gli ospiti prima del previsto: capiranno la situazione e nessuno ve ne farà una colpa.

5. Lo stesso vale per tutti quelli che per qualche motivo si sentono “fuori luogo” a causa della loro tristezza. Ricordate che le persone che provano affetto nei vostri confronti non pretendono che voi siate la quintessenza della felicità. Desiderano solo condividere con voi un momento importante, mentre sarebbe ben più penoso pensarvi da soli con il vostro dolore.

6. Se siete in coppia, non caricate il partner di aspettative irrealistiche, non pretendete che sia tutto incantevole e magico. In fondo quello che conta davvero è il vostro sentimento. Se desiderate fare qualcosa di unico, dichiaratelo apertamente senza aspettarvi miracolose letture del pensiero. Il vostro compagno non è un organizzatore di eventi. Festeggiate l’amore vero con tutte le sue ombre e le sue imperfezioni.

7. Se invece siete tra coloro che passeranno un Natale sereno, coinvolgete gli altri intorno a voi, specialmente chi vi sembra più in difficoltà. Piuttosto che lamentarci sempre del cinismo e dell’indifferenza, facciamo qualcosa di concreto. Natale può essere una buona occasione per aiutare chi ne ha bisogno, senza retorica. La solitudine pesa realmente di più in questo periodo.

8. Infine, non perdete mai la speranza e la fiducia nelle vostre immense possibilità. Anche se il vostro Natale non dovesse essere speciale, ricordate che invece voi lo siete. E quello che non si realizza oggi, lo farete accadere domani. Diceva il Mahatma Gandhi: “Siate il cambiamento che vorreste vedere nel mondo”.

Un augurio affettuoso da me e da tutta la redazione di Psicozoo!

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

It is main inner container footer text