Home / Notizie / Uomini e donne – IV parte: Il cervello e gli ormoni

Uomini e donne – IV parte: Il cervello e gli ormoni

/
/
/

Il cervello, durante la pubertà, che è stato “preprogrammato” dagli ormoni in fase fetale, risponde all’effusione di ormoni con enormi cambiamenti psicologici e fisici.

I maschi adolescenti hanno un livello di testosterone 20 volte superiore a quello delle femmine; essendo uno steroide anabolico, il testosterone fa aumentare la massa corporea e fa sì che i ragazzi pensino continuamente al sesso. Mentre il sistema ormonale maschile mantiene un equilibrio stabile funzionando come un termostato, nelle donne il sistema produce un’alternanza di alti e bassi in concomitanza con il ciclo mestruale. Nel periodo premestruale il flusso di progesterone, che contribuisce a creare una sensazione di benessere, si interrompe: gli effetti possono essere simili all’astinenza da una droga.

Diversi studi hanno dimostrato come il numero di reati femminili subisca un’impennata durante la fase premestruale, tant’è che nel codice penale francese la tensione premestruale e stata inserita nella categoria dei “disturbi mentali transitori” e anche in altri paesi ci sono ‘sentenze” documentate in cui questa sindrome è stato usata con successo dalla difesa. In generale gli ormoni maschili aumentano l’aggressività, il desiderio di competere e di farsi valere, la sicurezza in se stessi e l’autonomia; questi tratti sono meno marcati in presenza di ormoni femminili.

Tuttavia con l’avanzare dell’età il livello di testosterone cala e il maschio tende essere più rilassato; al contrario, i cambiamenti nella chimica ormonale delle donne fanno sì che esse diventino più assertive.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

It is main inner container footer text