Home / Notizie / Basta ruminare..posa il martello!

Basta ruminare..posa il martello!

/
/
/

Le mucche, animali ruminanti, passano ore a masticare senza mai ingoiare proprio come quelle persone che per una ragione o per l’altra rinvangano nella mente torti subiti,critiche più o meno giuste,cose passate e trapassate oppure si allenano nel continuo regolare esercizio del ‘avrei potuto dirgli di no’, ‘avrei dovuto non farlo’.


Il ruminare,quando diventa quotidiano,produce il cosiddetto effetto domino che rovina i succhi gastrici e produce come sottoprodotto rabbia o tristezza.

E’ un salto nel pozzo nero del negativo,un ripetere continuo di pensieri,di eventi passati,di emozioni che lasciano una scia amara… un po’ come quando ci si trova impantanati con le ruote nel fango e si continua a farle girare per uscire dal fango.

perché xxx mi ha trattato così?

perché proprio a me?

Val sempre la pena di fare una domanda, ma non sempre di darle una risposta.

Oscar Wilde

Ruminare ha un costo

Far girare il disco del ruminamento nella mente ha un prezzo ed è pericoloso perché porta a deprimersi,a sedersi e a non fare nulla.

Ed è proprio questo lo scopo.Evitare di affrontare certe emozioni.

Lo stra-pensare è un trucco per ragionare sui perché per dare un senso,per trovare una risposta che poi non cambia nulla,per chiudere la porta di fronte alla realtà e sedersi nella propria mente tuffarsi nei propri pensieri

Le idee fisse sono come crampi, per esempio ad un piede… Il miglior rimedio è camminarci su.

Sören Kierkegaard

Identikit dei ruminatori

il tipo ‘non posso fare a meno di pensarci’

I pensieri negativi non sono eventi naturali come i cicloni e i terremoti. Possono essere previsti e soprattutto possiamo scegliere se macerarci oppure cambiare atmosfera.

cosa fare

Ferma il lavorìo mentale e mettiti a fare qualcosa di manuale.Fai qualcosa d’altro. Questo permette di mettere in standby il processo.

Punta la sveglia e decidi che per 30 minuti farai tutt’altro senza ruminare su quella cosa.

il tipo ’se rumino…dimentico’

Ci sono persone che sono convinte che ruminare è una chance per dimenticare qualcosa di negativo. Siccome non ti fidi della tua memoria tieni sempre l’evento in primo piano sotto il riflettore casomai scopri un dettaglio che ti era sfuggito, la chiave che ti porta alla risposta.

Una convinzione sbagliata

 

I ruminatori hanno l’dea fissa che è un loro dovere trovare la risposta e questo può avvenire continuando a pensarci fino quando la mente accende la lampadina di Archimede ‘Eureka’. Attenzione… riflettere sugli errori fatti a volte è positivo perché questo ci permette di non rifare lo stesso sbaglio,di capire cosa va modificato in un comportamento o in una situazione

cosa fare

Se proprio hai il talento dell’analisi o dello spaccare il capello in quattro prova ad impegnare la mente con un puzzle,un cruciverba senza schema o un rompicapo.

 

Due facce della ruminazione

Ripercorre avanti e indietro la sequenza dei pensieri è positivo se la risposta si accende dopo un ragionevole lasso di tempo…come nei quiz.

E’ positivo se un input scatta nella mente sul ‘cosa fare’ e questo input ti porta poi a mettere in pratica, ad agire.

Il brooding diventa negativo se il lavorìo mentale ti fa girare a vuoto e ti porta a zonzo per ore..da nessuna parte e tu lo segui perché ‘devi’ sapere la risposta esatta.La mente ti accontenta..è al tuo servizio.

La realtà non è una trasmissione a quiz con le risposte a,b,c.

E’ possibile avere la certezza al 100%? Di sicuro..no

Un’altra convinzione sbagliata alla radice del ruminamento è il non accettare che anche ai buoni capitano cose negative..yes, anche a te capitano

Aspettarsi che il mondo ti tratti nel modo giusto perché sei buono è come  aspettarsi che un toro non ti corra incontro perché sei vegetariano.

COSA FARE

1 CHECK UP

questo ruminare mi aiuta? cosa penso di guadagnarci?

2 SPAZIO RUMINAZIONE

scrivi l’argomento,il titolo della cosa che ti porta a ruminare e rimanda ad un’ora precisa più tardi.Se ti capita al mattino..rimanda al pomeriggio.

E’ probabile che quando arriva l’ora la faccenda non ti interessi più.

3 QUALE è IL PROBLEMA?

chiediti se c’è un problema reale da risolvere.Se esiste allora prova con le tecniche di problem solving.Cosa posso fare? A chi posso chiedere?

Spesso però non c’è un problema reale perché è accaduto nel passato e non si può fare il rewind quindi rimane una pura speculazione.Il passato non si può cambiare.

4 CONCENTRATI SU OBIETTIVI RAGGIUNGIBILI

A volte il ruminare è un modo per concentrarsi su quello che non puoi raggiungere,per esempio,cambiare quello che è avvenuto.

Se qualcosa ti è andato storto ieri e continui a pensarci sposta la tua attenzione su qualcosa che hai fatto di positivo,su quello che hai nel qui e ora.

5 PRENDI LA VITA..CON FILOSOFIA

Spesso il ruminare ha un motivo:non vuoi mandar giù e digerire qualcosa che non ritieni giusto quindi continui a masticarlo.

Accetta il fatto che la vita spesso non è giusta. Questo non significa che la cosa ti piaccia ma almeno ti mette nella condizione di dire ‘ ho notato che..ma voglio andare oltre’

Accettare quello che ormai è alle tue spalle ti dà l’opportunità di aprire la porta che ti sta davanti invece di martellarti la testa con il rumina mento.

Posa il martello e prendi la vita nelle tue mani.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

It is main inner container footer text