Home / Psicopatologie / Disagio Psicologico / Si puo’ guarire dalla schizofrenia?

Si puo’ guarire dalla schizofrenia?

/
/
/

Dall’epoca dell’elettroshock, a quella della chiusura dei manicomi, fino alle recenti scoperte su farmaci e tecniche psicoterapiche che sembrano dare risposte più efficaci ai disturbi psicotici, ne è passata di acqua sotto i ponti. Eppure non c’è ancora una risposta definitiva alla domanda che pazienti e familiari ci fanno con disperazione: la schizofrenia è curabile?

In un articolo dal titolo “E’ possibile la guarigione dalla Schizofrenia?”, Peter J. Weiden, Professore di Psichiatria e direttore del programma per gli Psicotici presso l’Università dell’ Illinois e il Chicago Medical Center, parla di questo delicato argomento, usando volutamente il termine “guarigione”, piuttosto che “cura”.

Per molti anni, spesso forse ancora oggi, la psicosi, in modo particolare la schizofrenia, è stata sempre considerata una malattia che tende a cronicizzarsi e degenerare e in quanto tale incurabile e senza speranza di guarigione. Oggi le possibilità di trattamento hanno ampliato l’idea di curabilità della psicosi, ma rispetto alla definizione di una possibile guarigione il dibattito è ancora in atto.

La parola “guarigione” in questo campo della psichiatria, si riferisce alle abilità di funzionamento di un paziente: la possibilità di avere un lavoro, di essere incluso in un sistema familiare e relazionale e in generale di riuscire a cavarsela nel mondo e nella quotidianità, con nessuno o pochi svantaggi rispetto agli altri. La complessità di questa possibilità per un paziente schizofrenico risiede nel fatto che per alcuni non avviene mai la completa remissione dei sintomi, mentre altri, pur liberandosi dai sintomi, restano comunque incapaci di condurre una vita normale.

Secondo il Professor Weiden, è importante credere nella possibilità che la psicosi sia curabile, per far sì che la speranza sia una spinta continua verso la guarigione. Perchè la vita di ogni persona psicotica sia sempre più vicina a quella che noi definiamo come normalità, è necessario un chirurgico lavoro d’equipe, in cui il paziente, la sua famiglia, lo psichiatra, lo psicoterapeuta i tecnici della riabilitazione, lavorino insieme verso obiettivi comuni.

Allo stato attuale possiamo affermare che esista una cura definitiva per la schizofrenia? Probabilmente no, ma questo non deve farci arrendere, anche considerando che ci sono molte malattie da cui non si guarisce del tutto, ma per le quali si può lavorare per riguadagnarsi la propria vita, affinchè essa sia degna di essere vissuta nonostante le difficoltà.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

It is main inner container footer text